16 Novembre – José Saramago

16 Novembre José Saramago

Come da Tradizione, il 16 Novembre parliamo del celebre scrittore portoghese.

Per il terzo anno consecutivo ci ritroviamo a parlare del Premio Nobel Saramago.

 

Nel 2017 ci eravamo soffermati sulla frase:

 

” Il mistero della scrittura è che in essa non c’è alcun mistero”

Un pensiero complesso, che può essere interpretato in molti modi. Personalmente tradurrei questa frase dicendo che la scrittura è un mezzo molto potente perché a volte, pur esprimendo in modo diretto e chiaro un concetto lascia la sensazione di non aver detto tutto. La parola scritta, anche quando non è misteriosa sembra celare qualcosa di diverso o di aggiuntivo, quindi un mistero.

 

Lo scorso anno vi abbiamo parlato della vita dell’artista e vi abbiamo proposto questa citazione:

“E’ questo il difetto delle parole. Stabiliamo che non c’è altro mezzo d’intenderci e di spiegarci, e finiamo con lo scoprire che restiamo a metà della spiegazione e così lontani dal comprenderci che sarebbe stato molto meglio lasciare agli occhi e al gesto il loro peso di silenzio “

 

anche in questo caso lo scrittore ha voluto sottolineare come la parola, da sola non basti. Per farvi un esempio attuale, vi siete mai chiesti perché sui social post apparentemente innocui talvolta scatenino reazioni eccessive e accese discussioni? La risposta è più semplice di ciò che pensate. Perché la parola scritta, se estrapolata da un contesto più ampio e priva delle caratteristiche tipiche del parlato ( gesti, intonazioni, sguardi) può essere interpretata in molti modi e dare vita ad equivoci.

 

La citazione del 2019 non fa altro che sottolineare l’importanza dello sguardo in quanto “specchio dell’anima”, capace di svelare il mistero che la parola, da sola non è in grado di svelarci.

Concludo con un’ultima citazione del noto scrittore che sembra essere scollegata con le precedenti ma in realtà non lo è. Non potremo comprendere gli altri se prima non impariamo a star bene in compagnia di noi stessi.

“La solitudine non è vivere da soli, la solitudine è il non essere capaci di fare compagnia a qualcuno o a qualcosa che sta dentro di noi.”

Lella Dellea

OurFreeTime

Lascia un commento