28 Luglio 2019 – Karl Popper

28 Luglio Karl Popper (1)

 

Oggi ricordiamo la nascita di Karl Popper, filosofo austriaco del secolo scorso

Il filosofo che sottolineò l’importanze della confutazione.

Karl Raimund Popper nacque a Vienna nel 1902 da famiglia di origini ebraiche, studiò presso l’università di Vienna, dove, nel 1928 venne insignito de titolo di Dottore in filosofia.

La sua prima e fondamentale opera fu Logik der Forschung (Logica della ricerca),ben rappresenta la sua critica radicale verso l’ambiente scientifico dell’ epoca e le metodologie abitualmente seguite.

Nel 1937, con l’avvento del nazismo, dovette lasciare l’Austria ed emigrò in Nuova Zelanda, dove scrisse The poverty of historicism(Miseria dello storicismo, 1944-45)  e The open society and its enemies (La società aperta e i suoi nemici, 1945).

 

Al termine della guerra  insegnò logica e metodo scientifico alla London School of Economics, manifestando non solo capacità intellettive al di sopra della norma ma anche una capacità espressiva invidiabile, tanto da diventare professore emerito.

Tra i maggiori filosofi della scienza del Novecento, a lui si deve la nascita della teoria della  falsificabilità come caratteristica delle teorie scientifiche. Per poter confermare senza dubbio la veridicità di una teoria servirebbero test infiniti mentre per smentire la teoria potrebbe bastare anche una sola prova e ciò permette di perfezionare le teorie scientifiche e di progredire con la ricerca.

 

Tra le altre opere: Conjectures and refutations (Congetture e confutazioni, 1963), Objective knowledge(Conoscenza oggettiva, 1972).

 

„La scienza non è un insieme di asserzioni certe, o stabilite una volta per tutte, e non è neppure un sistema che avanzi costantemente verso uno stato definitivo. La nostra scienza non è conoscenza (epistème): non può mai pretendere di aver raggiunto la verità, e neppure un sostituto della verità, come la probabilità.“

Origine: https://le-citazioni.it/autori/karl-raimund-popper/

 

Se l’argomento vi ha incuriositi vi invitiamo ad approfondire, in caso contrario potrete sempre affermare di aver imparato qualcosa di nuovo nei due minuti dedicati alle lettura di questo mio piccolo post. Grazie per averlo letto.

Lella Dellea

OurFreeTime

 

284total visits,1visits today

Lascia un commento