8 Dicembre 2019 - Jim Morrison (1)
Citazioni ed Aforismi,  Passione scrittura

8 dicembre 2019 – Jim Morrison

Buon Compleanno a Jim Morrison!

Oggi il noto leader dei “The Doors” artista, cantante, attore, poeta avrebbe compiuto 76 anni!

Oggi parliamo nuovamente di Jim Morrison, dopo i post a lui dedicati:

8 Dicembre 2018 

e

16 Luglio 2019

 

Ricordiamo brevemente la sua vita:

 

James Douglas “Jim” Morrison nacque da Steve e Clara Morrison a Melbourne, Florida 8 dicembre 1943. Sin da giovane dimostrò un’intelligenza acuta a fuori dal comune ( pare che avesse un QI di 149) e dimostrò interesse per la letteratura.

La sua passione era la cinematografia e durante il suo percorso di studi incontrò Ray Manzarek che gli propose di unirsi al suo gruppo “Rick and the Ravens”, si avvicinò quindi al mondo della musica in modo casuale.

Nel 1965 , a causa di alcuni cambiamenti tra i componenti della band, si decise di modificarne il gruppo in “The Doors”, scelta suggerita da Morrison, particolarmente affascinato dalla lettura di “The Doors of Perception” di Aldous Huxley e da una frase di William Blake

 

“There are things known, and there are things unknown and in between are the doors”

(ci sono cose conosciute e cose non conosciute e in mezzo ci sono delle porte) 

 

Dopo una prima fase di esibizioni in piccoli locali, nel 1967 pubblicarono il primo album “The Doors” che registrò un enorme successo. Nell’estate la canzone “Light my fire” raggiunse il primo posto nelle classifiche americane dei dischi più venduti.

Negli anni successivi vennero pubblicati altri successi ma Jim da affascinante comunicatore si trasformò nell’ombra di se stesso, incapace di gestire la notorietà, schiacciato dalle aspettative altrui e da quel Mondo di eccessi e anticonformismo che tanto lo avevano attratto.

Sentì l’esigenza di una pausa, e si dedicò a ciò che più amava: la scrittura.

 

Ho sempre voluto scrivere ma ho sempre pensato che non sarebbe stata cosa buona fino a che la mia mano non avesse preso la penna e cominciato a muoversi per conto proprio, con me assolutamente non coinvolto …come la scrittura automatica.”

In cerca di pace si recò a Parigi con Pamela Courson, la sua compagna e fu lei che il 3 luglio 1971 lo trovò, morto, nella vasca da bagno. In fretta e furia, senza autopsia, il corpo venne sigillato nella bara e sepolto nel cimitero monumentale di Parigi dove, ancora oggi, la sua tomba è meta ogni anno di un vero e proprio pellegrinaggio di migliaia di giovani da tutto il Mondo.

Total Page Visits: 712 - Today Page Visits: 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *