8 Luglio 2019 Ernst Bloch

8 Luglio ERNST BLOCH

„Pensare significa oltrepassare.“

E’ con questa citazione che vorremmo presentarvi Ernst Bloch.

Il filosofo Ernst Bloch nacque a Ludwigshafen il giorno 8 Luglio 1885 da famiglia Ebrea. Nel 1938 è costretto a fuggire negli USA per sfuggire alla persecuzione.

Rientra nella Germania Orientale nel 1949, ma a vendo abbracciato le teorie marxiste gli viene precluso l’insegnamento.

Nel 1961 sceglie di passare nella Germania Occidentale e insegna all’università di Tubinga.

L’essere utopia

Fin dalla sua prima opera, “Lo spirito dell’utopia” Bloch esprime il suo pensiero e spiega il viaggio  che l’ uomo deve compiere per ritrovare sé stesso.

Il solo modo per proseguire nel percorso è riuscire ad instaurare un rapporto autentico con gli oggetti dell’esperienza.

La sua opera subisce l’influenza della dialettica di Hegel e del suo rovesciamento operato da Marx, l’essere diventa quindi utopia.

La dialettica della speranza

In “Principio speranza” Bloch prosegue con  un’indagine fenomenologica della vita umana, realizzando una vera e propria enciclopedia dei sogni umani : un modo per raccontare come la struttura costitutiva dell’uomo non sia altro che una “coscienza anticipante” nell’orizzonte dell’utopia. Secondo Bloch il divario e lo scompenso tra anima e mondo provoca un senso di inadeguatezza e di inquietudine profondi tanto da spingere l’essere umano verso la trasgressione verso il presente .

L'”altro” dal presente è articolato nelle categorie della possibilità reale, del novum, dell’ultimum e dell’orizzonte.

Il possibile non mantiene le sue caratteristiche di supposto, incerto, astratto ma si delinea come l’ “obiettivo-reale”, in quanto ha conseguenze nella realtà stessa che lo porta in grembo: in questo modo la materia del materialismo dialettico diventa il terreno dell’anticipazione e della speranza.

„Si è chiamato l’uomo, come in effetti è, un parto prematuro. Egli viene al mondo più indifeso e incompiuto di qualsiasi altro animale, ha bisogno di un tempo molto più lungo per giungere alla maturità ed è per giunta minacciato anche da se stesso. Barcolla e commette errori che un animale giovane, nel suo habitat naturale, non commette mai”

 

 

Come sapete i nostri non sono altro che piccoli spunti. Se conoscete l’argomento o avete un’opinione in proposito non esitate ad esprimerla !

A presto

Lella Dellea

OurFreeTime

Fonti: le citazioni,
Sapere.it

Lascia un commento