Albert Schweitzer
Citazioni ed Aforismi

Albert Schweitzer

Albert Schweitzer medico nato il 14 Gennaio 1875.

Cenni sulla vita di  Albert Schweitzer

Albert Schweitzer è stato un uomo eclettico e molto colto.

Medico,  filantropo, musicista e musicologo, teologo, filosofo, biblista, pastore e missionario luterano franco-tedesco nato in Alsazia.

  • Nasce il 14 gennaio 1875 in alta lsazie
  • Nel 1899 si laurea in filosofia
  • Nel 1900 viene ordinato  curato della chiesa di San Nicola a Strasburgo.
  • Dal 1901 diviene direttore dell’ Istituto teologico
  • Nel 1902 gli viene affidata la libera docenza in Teologia.
  • Nel 1911 si laurea in medicina e a Parigi si specializza in malattie tropicali.
  • Dopo la laurea in medicina e chirurgia si trasferisce a Lambaréné, nell’Africa equatoriale francese (attuale Gabon), in veste di medico missionario, costruendovi un ospedale con le sue sole forze.
  • 1923 pubblica  “Filosofia della civiltà”, scritto durante la prigioni ain terra francese
  • 1924 ritorna in Africa dove ricostruisce l’ ospedale o lo rende nuovamente operativo
  • 1952 gli viene assegnato il “Premio Nobel per la pace” per il suo operato in Africa.
  • 1954 inaugura il Villaggio dei Lebbrosi realizzato con i fondi ricevuti per il premio Nobel
  • 1965 Si spegne nel suo villaggio africano.

 

 

Oltre alle grandi capacità accademiche Albert Schweitzer dimostra una particolare sensibilità musicale e si dedica con grande successo alla composizione e all’esecuzione di brani per organo.
Ha una predilezione per Bach e , seguendo la sua indole metodica e studiosa, legge e approfondisce le conoscenze relative al grande compositore tanto da scrivere anche un saggio sull’argomento.

Dopo aver trattato la storia della musica del sommo compositore e degli autori che lo hanno preceduto, ne analizza le principali opere come i Mottetti, gli Oratori, le Messe, le Cantate, le Passioni e gli studi per clavicembalo e organo.

L’opera di Schweitzer verrà accolta dagli studiosi come un lavoro classico, indispensabile per la conoscenza del musicista di Eisenach.

Tra le sue opere si ricordano anche: “Il regno di Dio e la cristianità delle origini” (1967) e l’autobiografia “La mia vita e il mio pensiero”.

 

Total Page Visits: 535 - Today Page Visits: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *