Le poesie di Lella
Poesia

“Il Messaggio” di Lella Dellea

Anche oggi per la rubrica dedicata alla poesia, un’opera da me composta.

 

Vi è mai capitato di sentirvi stanchi, senza energia, di non avere le forze per proseguire e per sorreggere altri?

Quando meno ce lo aspettiamo però accade qualcosa, a volte una coincidenza , un imprevisto , un evento che ci trasmettono la carica necessaria per proseguire.

Come un segnale un messaggio, una presenza, una sensazione …

IL MESSAGGIO

Il caldo soffocante impregna ogni cosa
Mentre arranco faticosamente verso l’ombra lontana
In cerca di sollievo e di quiete.

Una mano afferra saldamente la mia caviglia
Vi si aggrappa con tenacia, con foga
Con la forza della disperazione vorrebbe farmi arretrare

Mi fermo, respiro e concentro ogni mia forza
Nel tentativo di resistere,
di non soccombere
di non arretrare nuovamente.

Ho bisogno di quell’ oasi così vicina
Eppur così difficile da raggiungere
Una parte di me vorrebbe voltarsi, porgere la mano
Aiutare l’uomo dietro di me

Ma l’istinto di sopravvivenza mi spinge a non farlo
A non rischiare la mia vita per salvare lui
A non arretrare ancora per sorreggerlo ed accompagnarlo
Le forze stanno per venirmi meno, mentre punto i piedi a terra per resistere

La stanchezza ha il sopravvento, gli occhi mi si chiudono
Non ho voglia di combattere ancora, di faticare, di arrancare.
Lui è stanco ma non demorde, le sue dita non lasciano la presa
Condannando così anche me alla resa.

Una nuvola oscura il sole donandomi un po’ di ristoro,
grosse gocce di pioggia scendono dal cielo
purificandomi e dissetandomi in questo arido deserto
mentre là, al centro della nube, scorgo il tuo volto.
Vuoi mandarmi un segnale
Un messaggio, un aiuto.
Non posso rinnegar me stessa ed abbandonarlo
Nonostante la fatica e la spossatezza.

Tu sei con me, mi accompagni e mi sorreggi
Non dovrei aver paura.
Mi rialzo a fatica, mi volto e gli porgo la mano
Ancora, come ho sempre fatto.

Lo aiuto a rialzarsi e lo trascino con me,
strisciando i piedi nella sabbia già asciutta,
sotto questo torrido sole che è riapparso ancor più agguerrito
ed insieme ci dirigiamo verso la nostra oasi lontana.

 

Lella Dellea

OurFreeTime

Total Page Visits: 676 - Today Page Visits: 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *