Le poesie di Lella
Poesia

Incubo

Freddo che pervade le stanche membra

mentre le umide pareti grondano piangenti

e la mente vaga, vola in movimenti struggenti

perché nulla, nulla è ciò che sembra.

 

Come desidererei il tepore del sole sul viso,

i tenui e delicati colori dei fiori,

i profumi, le emozioni, gli svariati sapori

e ricordare il melodioso suono del riso!

 

Invece sono qui imprigionato,

in una piccola cella con l’aria che manca,

legato mani e piedi,  immobilizzato su questa panca,

è tutto ciò solo per aver lottato.

 

Ti ho protetta ed amata,

avrei dato tutto per il nostro amore

attratto, abbagliato dal tuo candore,

ma tutto è inutile e via da me ti hanno portata.

 

Ho pianto sperato che così non fosse,

che ci fosse un modo per salvarti, una soluzione ,

ho atteso ore pregando con il magone

ma ormai lo so , sei prigioniera di Minosse.

[amazon_link asins=’8806181122,8806221345,8884909287′ template=’ProductGrid’ store=’ourfreetime-21′ marketplace=’IT’ link_id=’032c29e6-93f0-11e8-868f-fb3a113c52eb’]

 

 

Total Page Visits: 504 - Today Page Visits: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *