Inganno d'amore

“Inganno d’Amore” di Flora A. Gallert

Quello tra noi è un sentimento agrodolce.

È bello ma alla fine lascia un retrogusto amaro nel cuore e forse sta proprio qui la chiave di tutto, l’inganno.

Queste le parole introduttive del nuovo erotic romance .

 

INGANNO D’AMORE

Flora A. Gallert

Genere: Erotic Romance Autoconclusivo

Pubblicato da BoundlessBooks

Prezzo: incluso nell’abbonamento BoundlessBooks (€0,99 al Mese) insieme a tantissimi altri titoli

Link diretto Play Store:

Link diretto App Store:

 

 

Trama:

 

Quello tra noi è un sentimento agrodolce. È bello ma alla fine lascia un retrogusto amaro nel cuore e forse sta proprio qui la chiave di tutto, l’inganno.

 

Valeria ha diciotto anni e obiettivi precisi nella vita, è dedita allo studio e per non dare ulteriori dolori a sua madre si comporta in modo impeccabile. Crede di vivere una vita felice seppur difficile ma ogni sua certezza viene mandata all’aria quando conosce il padre della sua nuova amica Laura.

Mirko ha solo 34 anni ma la vita lo ha costretto a maturare in fretta, ha cresciuto con fatica e da solo sua figlia e ora è un uomo di successo, che nella vita potrebbe avere tutto.

Tutto tranne Valeria, la migliore amica di sua figlia con cui si concede una notte di passione, il suo unico errore, che però cambierà per sempre le vite di entrambi e che darà inizio a una relazione fatta di segreti, paure ma, soprattutto, lussuria.

 

Estratto Hot:

 

Lascio scivolare il potente getto d’acqua lungo il mio corpo nudo, prendo un po’ di docciaschiuma e inizio a insaponarmi tutta, ne approfitto e mi massaggio lentamente le gambe, il ventre, il seno… il profumo di questo sapone è buonissimo, non conosco la marca ma è ovvio che è di alta qualità.

A un certo punto sento la porta fare uno scatto e aprirsi, convinta che sia la mia amica non mi preoccupo di coprirmi ma quando mi rendo conto che non è lei bensì un uomo, rimango per un attimo bloccata dalla paura.

L’uomo che ho di fronte anche mi osserva sorpreso e interdetto, dai capelli arruffati capisco che si è appena svegliato e ovviamente non sapeva della mia presenza in questa casa.

I suoi riflessi sono piuttosto lenti, lo vedo mentre abbassa lo sguardo sul mio corpo nudo, soffermandosi con insistenza sul mio seno per poi scendere sulla mia mano bloccata proprio in mezzo alle gambe. Lo vedo deglutire e rialzare di scatto lo sguardo.

Ora i suoi occhi azzurri e profondi non mostrano più sorpresa ma freddezza, l’uomo richiude la porta dietro di sé senza dire una parola e solo quando torno a essere sola mi accorgo di aver trattenuto il fiato per tutto il tempo e di avere il cuore che batte a mille, sicuramente per via della paura ma percepisco che c’è anche qualcos’altro che mi turba.

Mi affretto a sciacquarmi dalla schiuma e ad avvolgermi in un telo abbastanza grande, poi mi accascio per terra, stordita.

Il padre di Laura non è per niente come lo avevo immaginato, innanzitutto deve essere molto giovane inoltre è di una bellezza da mozzare il fiato. Ha capelli neri e due profondi occhi azzurri, le labbra sono carnose e il velo di barba che copre il suo volto lo rende diverso da tutti i ragazzi che fino a qualche attimo fa credevo fossero attraenti.

Ecco, ora credo di capire la differenza tra bellezza e fascino. La bellezza è quel qualcosa di oggettivo che da sola non sa di niente mentre il fascino stravolge comunque e se un uomo affascinante è anche bello allora il danno è fatto.

Il padre di Laura in pochi attimi e con un solo sguardo è stato capace di farmi sentire donna come mai nessun ragazzo fino a quel momento era mai stato in grado di fare. In pochi secondi è riuscito a sconvolgermi e scuotermi. Il modo con cui guardava con insistenza il mio seno, la mia mano in mezzo alle gambe… sembrava apprezzare mentre mi osservava eppure è riuscito a rimanere impassibile. Questo controsenso mi manda fuori di testa ed è una cosa che non ho mai provato sulla mia pelle.

I ragazzi della mia età non sono capaci di tenere a bada gli ormoni, al posto suo Lorenzo o chiunque altro avrebbe chiuso la porta arrossendo, mostrando imbarazzo o eccitazione, magari qualcuno ci avrebbe anche provato ma nulla di tutto ciò è accaduto in quell’uomo.

Lui se ne è uscito a testa alta, lasciandomi in bocca un sapore agrodolce.

Il cuore continua a battere forte, con le poche forze che ho mi alzo, chiudo a chiave la porta e inizio a toccarmi. Devo farlo, è una cosa che non posso rimandare, una necessità che devo soddisfare immediatamente, come non mi era mai successo prima.

 

Per maggiori informazioni visita il sito:

 

https://www.boundlessbooks.app/

 

Oppure contatta l’email:

 

assistenza@boundlessbooks.site

 

Total Page Visits: 260 - Today Page Visits: 3

Lascia un commento