Le avventure … 23° Puntata

Mimi Coco Bubu

MARTEDI’ 6 Settembre 2016 (Parte 23)

 

Tic tic … < Ragazze lo sentite anche voi questo rumore?> chiede Mimì dopo aver addentato l’ultima fetta di pizza.

Tic tic … <Hai ragione! Si sente qualcosa! Sembra che il suono arrivi dall’ingresso> aggiunge Bruna.

< Non so voi ragazze ma io non ho la forza di alzarmi ed andare a vedere. Dopo una mattinata così ci siamo strameritate una pausa. Il negozio riapre alle 15.00 e mancano ancora 20 minuti!>

Sentenzia infine Colette

Tic tic … < Hai ragione ma questo rumore è troppo insistente io vado a vedere di che si tratta! > Così dicendo la mora si alza spostandosi lunghi capelli indietro con un vesto deciso e ondeggiando in modo sensuale sui trampoli, ops sui tacchi, si avvia verso la porta.

Dal vetro vede spuntare, al di sopra del piccolo cartello con la scritta “CHIUSO”, un faccione da luna piena con un sorriso a trentadue denti. Il giovane inizia a saltellare su posto dimenandosi in modo goffo, come un’otaria in un numero da circo, mentre solleva le braccia sopra il capo ed inizia a battere le mani per attirare l’attenzione.

<Signorina! Per favore mi apra!> Inizia a strepitare attirando l’attenzione dei passanti e della portinaia del palazzo di fronte che, per la decima volta, sta pulendo il marciapiede davanti al suo condominio e casualmente allunga lo sguardo verso la libreria.

Attirate dal baccano e solidali con la collega sopraggiungono anche le altre due ragazze

< E quello chi è? > Chiede curiosa Bubù

<Temo che lo scopriremo presto > ribatte Mimì mentre Colette, che non ne poteva più di quel frastuono, si appresta ad aprire la porta.

<Buongiorno mi scusi ma il negozio al momento è chiuso. Vede? > e sottolinea il concetto indicando il cartello sulla porta.

< Ah , mi scusi ma non lo avevo notato! Allora richiuda pure, io attendere qui fuori solo soletto, tanto non ho fretta! Il signor Sabbiarielli sta ancora mangiando!>

<Ma lei è quindi il suo assistente? >

< Si certo come avete fatto a capirlo? Dalla descrizione che lui ha fatto di me? Ci avrà sicuramente detto che un affascinante anche se un pó maldestro giovanotto sarebbe passato a ritirare i suoi preziosi volumi.

< Più o meno > risponde Bubù cercando di trattenere una risata.

< Comunque entra pure, non ha senso rimanere lì fuori ad aspettare!>

Senza farselo ripetere il giovane si appresta ad entrare ma una delle ruote della borsa pilota si incastra nello stipite, lui continua ad avanzare ma muovendo i piedi praticamente a vuoto

< Mi pareva più corto questo corridoio da fuori!> e a quel punto Colette, cercando di allontanarsi per nascondere una risata, assesta un piccolo calcio alla rotella che si libera.

Senza più ostacoli l’uomo, concentrato nello sforzo di tirare il piccolo bagaglio, perde l’equilibrio e rischia di ruzzolare a terra, si aggrappa quindi allo scaffale e , pur riuscendo a rimanere in posizione eretta, provoca la caduta di diversi tomi.

 

 

NB:

Questo racconto è un’opera di fantasia.
Personaggi , eventi e luoghi citati sono invenzioni dell’autore e hanno lo scopo di conferire veridicità alla narrazione.
Qualsiasi analogia con fatti, luoghi e persone,è assolutamente casuale

Puntata precedente

Puntata Successiva

766total visits,1visits today

Lascia un commento