Enigma Vintage
Passione scrittura,  recensioni

Recensione “Enigma Vintage” di Piccarda Morganti

Le antichità spesso rivelano interessanti segreti

Una giovane donna che preferisce gli oggetti antichi agli uomini si ritrova coinvolta in un’indagine anomala, troverà ciò che cerca?

 

Ci sono persone che non amano mettersi troppo in gioco, cercano, almeno in apparenza un’esistenza tranquilla e solitaria ma… il destino non sempre vuole giocare alle nostre regole.

 

LA MIA OPINIONE
Devo ammettere di aver apprezzato molto questo testo. L’ho letto velocemente, senza riuscire a staccarmi dalla storia. Una trama di intrecci investigativo con qualche dettaglio romantico. Sotto alcuni aspetti il racconto è semplicistico ma molto piacevole, una storia leggera ma non banale, intrigante, coinvolgente ma non esagerata, qualcosa che può essere letto in totale relax permettendo alla mente di vagare libera per cercare di decifrare gli indizi o semplicemente per immaginare scene, ambientazioni, personaggi. Una buona lettura da ombrellone, da svago. Avete presente quando si ha voglia di leggere qualcosa di non troppo contorto ma al tempo stesso non si ha voglia di banalità? In questo caso questo è il libro perfetto.
SCONSIGLIATO: A chi cerca il vero “giallo” o solo la storia travolgente, a chi vuole un tomo ricco e dettagliato, a chi si sofferma troppo sulla forma senza immaginazione
CONSIGLIATO: A chi vuole rilassarsi con un testo intrigante, divertente e fresco non troppo impegnato.
Prima di mettermi a fare la mia solita ricerca su internet per valutarne il valore in base all’anno di edizione, ne constato le condizioni generali… agguanto le bambole di pezza e salgo in casa.
Vado diretta in bagno, le appoggio in un angolo e lascio cadere gli abiti a terra.Mentre mi lavo mi sento osservata. Farò il bagno anche a voi, non preoccupatevi. Tornerete bianche e profumate. Poi penserò ai vostri capelli. E sorrido tra me e me.Forse Laura ha ragione quando dice che dovrei trovarmi un marito.
Total Page Visits: 141 - Today Page Visits: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *