Recensione Il fulgore della notte
recensioni

Recensione “Il fulgore della Notte” di Omar Viel

Oggi vi vorrei parlare di un romanzo complesso, di un’opera unica nel suo genere

Condivido quindi volentieri con voi la mia opinione su “Il Fulgore della Notte” di Omar Viel

 

Ho da poco terminato la lettura del primo romanzo di Omar Viel , di cui vi abbiamo già parlato il 26 Settembre scorso

Un testo caratteristico, originale, molto particolare. Una lettura inusuale che stranisce e talvolta confonde, un mix di fantasia e realtà con personaggi affascinanti e inverosimili che vivono in bilico, come sospesi tra due Mondi. Un’opera indubbiamente inusuale e fantasiosa anche se talvolta la trama diventa complicata, caotica, confusa. Si percepisce un senso di estraneità alla realtà , alla concretezza, alla quotidianità nel senso abituale del termine. Lo stile è buono, il linguaggio adeguato e le tempistiche ben distribuite ma sono rimasta abbastanza perplessa, non ho ben compreso se il libro in se mi sia piaciuto oppure no. Nutro una sincera ammirazione per la fantasia e la capacità di strutturare la vicenda in modo complesso ma diretto al tempo stesso, di contro, a livello emotivo, la vicenda non mi ha coinvolto e mi sono quindi ritrovata a “vedere” le dinamiche con occhio esterno.

CONSIGLIATO: A chi cerca una novità dal punto di vista formale, a chi ama le storie misteriose e magiche, a chi crede che la mente sia talvolta più influente del corpo

SCONSIGLIATO: A chi tende a ragionare in modo logico e lineare, a chi cerca una storia vera o verosimile, a chi non ama le vicende fuori dagli schemi

 

Se l’anima potesse reincarnarsi, pensò Gordon, probabilmente non sceglierebbe un certo genere di bellezza o di storia familiare, ma un corpo che le consentisse
di camminare nel modo che le è più naturale, con un ritmo che non sarebbe che quello, in tutte le vite e in ogni tempo.
Allora ogni Una si rivelerebbe nel passo.
Ogni Una manifesterebbe un’eleganza spedita e una sottile frenesia.

 

 

Total Page Visits: 424 - Today Page Visits: 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *