Recensione “Into the Dream – Quando l’amore è sacrificio” di Alycia Berger

"Into the Dream - Quando l'amore è sacrificio" di Alycia Berger

Per voi una nuova recensione realizzata in collaborazione con letturesalepepe

Titolo: [amazon_textlink asin=’B07L1B4HC1′ text=’Into the Dream – Quando l’amore è sacrificio’ template=’ProductLink’ store=’ourfreetime-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b53a84f6-0440-11e9-bf2f-f3f459952304′]
Autore: Alycia Berger  (pseudonimo)
Editore: Self publishing
Pagine: 303
Genere: Romance drammatico – Urban fantasy
Data di pubblicazione: 9 dicembre
Prezzo: da definire

 

Trama 

Newport, Oregon, 1998

La vita di Chase Runner, guida turistica presso l’Oregon Coast Aquarium, viene irrimediabilmente capovolta quando in un tragico incidente stradale la sua ex moglie perde la vita e sua figlia diventa cieca.
Decisivo si rivelerà l’incontro con un’orca dai comportamenti tutt’altro che ordinari e una sirena giunta sulla Terra per riprendersi ciò che le è stato sottratto. Tuttavia, Isabelle non è una semplice sirena, e la verità che lei cerca di nascondere porterà entrambi a una scelta.

Un’intensa e struggente storia d’amore sospesa tra la vita e la morte, tra un’insidiosa realtà fatta di complotti e una fantasia alimentata da leggende e creature bizzarre.
Ogni storia ha qualcosa da raccontare, Into the dream parla di un amore che è anche sacrificio.

 

 

La mia opinione

La storia mi è piaciuta molto, la definirei una fiaba per adulti.

Ricca di magia, di sentimento ma anche con quel gusto agrodolce tipico della vita reale.

La trama è ricca di elementi importanti e di spunti di riflessione: l’amore per la famiglia, per i figli, il dolore della perdita, il senso di sacrificio, la malattia, il dolore, la sofferenza ma anche la capacità di apprezzare le piccole cose, l’amicizia, la sensibilità , la capacità di sopravvivere nonostante le avversità.

Ammetto che la copertina può trarre in inganno, se fossi entrata in una libreria e avessi scorto il libro, pur leggendo la trama avrei immaginato una storia molto diversa.

Nella versione da me letta, che non è quella definitiva ho purtroppo trovato refusi, tempi verbali non corretti e frasi mal strutturate. So che l’autrice ha lavorato molto sul testo e probabilmente nella versione definitiva non vi saranno questi inconvenienti.

Vorrei complimentarmi con l’autrice perché ha saputo ben delineare i personaggi e descrivere magistralmente stati d’animo e situazioni delicate con un tatto ed una sensibilità rari.

 

 

407total visits,2visits today

Lascia un commento