Recensione “Tutto il tempo con te” di Sara Purpura

Tutto il tempo con te

Oggi vorrei confrontarmi con voi su “Tutto il tempo con te”

Seguito di “Tutto il tempo del mondo” di Sara Purpura

La mia opinione

Trattandosi del secondo capitolo di una serie mi sono premurata di leggere entrambi i volumi.
I protagonisti sono due ragazzi molto giovani costretti a fare i conti non solo con i problemi adolescenziali ma anche con paure, turbamenti e cicatrici.
Due anime complesse, a loro modo buie e tormentate  che insieme creano una vera e propria tempesta.
Una bella storia, intensa ma allo stesso tempo semplice, intuitiva genuina.
Uno stile fresco e scorrevole, una lettura piacevole e rapida.
In alcuni punti si ripropongono dei cliché (l’ambientazione in scuole USA, lei bellissima, ricca, apparentemente perfetta ma in realtà molto fragile , lui il bello e dannato, aitante e sportivo ) L’autrice è riuscita comunque a dare dei tocchi di originalità e a rendere la vicenda interessante.
I protagonisti sono ben delineati e la trama non presenta buchi. La storia è ben distribuita a livello logico e temporale.
Trovo che Breanna, pur essendo un personaggio secondario, sia semplicemente fantastica. L’amica che tutti vorremmo avere accanto, diretta sincera e talvolta scorbutica ma capace di gesti estremamente altruistici nei confronti della protagonista.
Nei due testi vengono affrontati temi molto delicati ma senza appesantire il racconto e senza particolari approfondimenti sul tema ( personalmente credo che questa sia stata una buona scelta in questo contesto)

CONSIGLIATO: A chi ama il genere romantico, a chi vuole sognare un amore giovane, intenso, struggente che sfida difficoltà e avvenimenti tragici
SCONSIGLIATO: A chi cerca introspezione estrema, avvenimenti legati alla vista adulta, analisi psicologiche estreme

 

Tutto il tempo del mondo
Tutto il tempo del mondo

 

 

 

 

Dopo aver completato tutte le manovre d’imbarco, decolliamo . L’adrenalina accende i miei sensi, l’aspettativa mi fa tremare. Des continua a sorridermi complice e stringe la mia mano nella sua. Il pilota ci fa anche da guida e attraverso le cuffie ci informa che stiamo sorvolando la Diga di Hoover.

BUONA LETTURA

Lella Dellea

OurFreeTime

 

258total visits,2visits today

Lascia un commento