Un errore perfetto recensione

Recensione “Un Errore perfetto” di Silvestra Sorbera

Tre donne, tre uomini, sei vite che cambiano.

Ho letto recentemente questo romance, intrigante e piacevole!

Abbiamo già parlato di “Un errore perfetto” in un post precedente

 

Di seguito la mia opinione in merito 

Vi è mai capitato di sentire l’esigenza di un cambiamento? Quel bisogno prepotente di staccare la spina per un po’, di allontanarsi dalla quotidianità, dalle responsabilità, i doveri, i problemi e le consuetudini? A me si e anche alle tre protagoniste di questo lungo racconto. Tre amiche, tre donne molto diverse tra loro ma pronte a sostenersi e incoraggiarsi. Tre storie che si intrecciano e si completano pur mantenendo direzioni differenti. Ma quando Cristina, Emma e Loredana torneranno alla loro vita normale, si renderanno conto che la vacanza ha lasciato degli “strascichi”. La trama mi ha conquistato nella sua semplicità. L’autrice ha raccontato in modo chiaro e diretto vicende che potrebbero accadere ad ognuna di noi o a nostre amiche e conoscenti. Una serie di vicissitudini realistiche, tra drammi, lacrime e sorrisi, emozioni, gioie e difficoltà. Ben scritto, diretto, chiaro senza giudizi di sorta. Una lettura che consiglierei
CONSIGLIATO: A chi vuole leggere una storia dei nostri tempi , a chi crede nell’amicizia indissolubile e solidale, a chi ha compreso che è necessario uscire dalla zona di confort per essere felici
SCONSIGLIATO: A chi tende a dare giudizi su scelte e comportamenti altrui, a chi pretende che tutti seguano la stessa morale e le stesse regole
per chi volesse leggerlo 
Erano finalmente arrivate le meritate ferie per Cristina che non vedeva l’ora di prendere l’aereo che l’avrebbe portata in Spagna con le amiche …
Emma lavorava come segretaria all’interno di una grande azienda alimentare bolognese, la sua era una giornata monotona,non amava il suo lavoro ma era l’unico  impiego che era riuscita a trovare e , forse la sua frustrazione, unita alla nascita di Ludovico …era anche stata la fine del suo matrimonio.
Loredana invece non aveva legami stabili e amava viaggiare e coltivare la sua più grande passione, l’arte.
Total Page Visits: 368 - Today Page Visits: 7

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *