Rubrica del venerdì

Richiesta di aiuto

Il racconto breve di oggi è liberamente ispirato alla trilogia Divergent, Insurgent e Allegiant di Virginia Roth.

Attenzione: Contiene Spoiler , ne sconsigliamo la lettura a chi non ha ancora terminato la lettura.

Richiesta di aiuto

Cara Tris,
Guardo il paesaggio dall’alto. Tutto assume una colorazione dorata mentre il sole cala all’orizzonte e per un
istante , una frazione di secondo mi sento  sereno.
La città è caotica, la vita scorre ad una velocità sorprendente ma vi è finalmente un’aria nuova.
Nessuna fazione, nessuna lotta tra gruppi , nessuna cerimonia della scelta.
Libero arbitrio, con i suoi pro e i suoi contro , siamo esseri umani e non più marionette comandate da un
gruppo ristretto di individui saccenti e presuntuosi.
E’ solo grazie al tuo coraggio e alla tua cocciutaggine se tutti noi abbiamo una seconda possibilità!
Sono ormai passati cinque anni, e non è passato giorno in cui io non abbia pensato a te!
Christina me lo ripeterebbe fino allo sfinimento se non avesse perso la memoria, come tutti , tranne me.
Quando il siero della memoria è sceso su tutti noi sottoforma di pioggia ho pianto. Lacrime di gioia per la
nuova vita che ci attendeva , lacrime di rimpianto per la mia stupidità e lacrime di dolore e di morte perché
senza di te il mio futuro non aveva senso.
Ci sono giorni in cui vorrei non essere immune al siero, vorrei dimenticare anche io, ma se succedesse di te
non mi rimarrebbe nulla , nemmeno un
piccolo souvenir.
La mia testa comprende ma il mio cuore continua a chiedersi
-Perché ha voluto spezzare
il mio sogno ?
Perché Beatrix Price ha scelto di non vivere la nostra
favola?
Sono egoista lo so, lo sono sempre stato con te!
Dal momento in cui ti ho vista cadere sulla rete, nel covo degli intrepidi, ho capito che tu saresti stata la
donna della mia vita, ero il tuo istruttore, avrei dovuto essere imparziale, ma non ci sono riuscito!
Quando ho scoperto che eri divergente avrei dovuto trovare un modo per proteggerti ma tu, tu non me lo
hai permesso!
Non hai mai voluto essere protetta , anche quando avevi paura, quando temevi di non essere abbastanza
brava o abbastanza forte , volevi migliorare le cose, salvare il Mondo.
Ebbene si mia dolce Tris, hai raggiunto lo scopo,  come una
tromba d’aria
hai spazzato via ogni mia certezza
e mi hai fatto scoprire l’amore ed il coraggio , ma quello vero.
Tobias Eaton è morto nel momento in cui è diventato Quattro, intrepido valoroso ma dal cuore puro ed ora
è tornato con prepotenza ma come un uccello dalle ali spezzate. Senza di te sarà sempre un essere
incompleto.
​Ho lottato per sconfiggere le mie paure , ho cercato di comprendere le ragioni che hanno spinto mio padre
ad usare la violenza e mi sono riavvicinato ad Evelyn che non rammentava nemmeno di essere mia madre.
Sono qui ora, sul tetto di un grattacielo alto quasi settanta piani e non tremo nemmeno, si tesoro mio, ho
sconfitto anche la paura dell’ altezza per te. E’ accaduto il giorno in cui ho sparso le tue ceneri dalla Zip line!
La mia paura più grande oggi è quella di non farcela, di non resistere senza di te!
Affronterò anche questa e la vincerò ! Tu hai sacrificato la tua vita per rendere possibile tutto questo e io
non vanificherò il tuo sacrificio!
Stammi vicina e dovunque tu sia , accompagnami con il tuo sorriso per permettermi di vincere questa sfida
da vero intrepido, espiare le mie colpe e raggiungerti quando sarà il momento!
A presto
Per sempre Tuo
Tobias
by Lella Dellea
Per chi non avesse letto i libri e volesse avvicinarsi un po’ ai personaggi della trilogia :  https://www.youtube.com/watch?v=Q_J42jNy0ho
Total Page Visits: 692 - Today Page Visits: 1

Lascia un commento