Rubrica dedicata alle segnalazioni
Nuove Voci,  Passione scrittura

“Una rana in valigia” di Cristina Origone

Ben tornati nella consueta rubrica “Nuove Voci”

Questa settimana vi parliamo di  Cristina Origone e del suo ultimo romance

Autore

Cristina Origone è nata a Genova, dove vive e lavora insieme al marito. Scrittrice versatile, si è
cimentata in vari generi, passando dal saggio semiserio Come portarsi a letto una donna in 10 mosse
al thriller Avrò i tuoi occhi con Fratelli Frilli Editori. Nel 2010 ha vinto la XXI edizione del premio
Writers Magazine Italia. Nel 2016 ha esordito nel self publishing con Tutto brucia tranne te e ha
scritto due storie al femminile, Chocolate Olivia e Due fratelli per Giulia, pubblicate nella collana
Youfeel Rizzoli. Nel 2017 il romanzo L’amore che non sei è arrivato in finale al concorso Fai
viaggiare la tua storia ed è stato pubblicato da Libromania.

Se volete potete visitare la pagina autrice

Il suo libro

 

Una Rana il Valigia
Una Rana il Valigia

 

Titolo: Una rana in valigia
Autore: Cristina Origone
Editore: Elit/Harmony – HarperCollins Italia
Genere: romance
Pagine: 168
Costo*: € 3,99
Link amazon

 

Trama
Ophélie sapeva che non doveva lasciare quell’importante film nelle mani di Beatrice, incorreggibile
sbadata. Ora si trova a dover inseguire lo sconosciuto che ha scambiato il suo trolley blu con quello
dell’amica niente meno che su un volo per Santorini, Grecia. All’arrivo la aspettano alcune sorprese:
nel trolley non c’è il film ma… altre curiosità; e lo sconosciuto non solo la invita a rimanere a casa
sua finché non avrà trovato un volo di ritorno ma con il suo fascino e la sua dolcezza le sta
letteralmente rubando il cuore. Ophélie può permettersi però di affidare il cuore a un uomo? Forse è
meglio che torni a casa prima che tutta la sua vita vada a rotoli!
Estratti
Ho sempre incontrato uomini che si sono innamorati di me in modo superficiale, del mio aspetto
soprattutto, e io nello stesso tempo ho sempre tenuto alzato un muro: non ho mai permesso a
nessuno di conoscermi realmente e sono sempre fuggita quando qualcuno ha provato a superare le
mie barriere.
L’amore era un dono che doveva essere colto, senza preoccuparsi delle conseguenze.
E nemmeno io stasera voglio preoccuparmi delle conseguenze.
Non mi sono mai sentita così viva e libera come in questo momento.

Total Page Visits: 433 - Today Page Visits: 1

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *