Uscite dal 11 al 17 Marzo 2019

Rubrica uscite settimanali

Anche questa settimana ecco a voi una selezione di titoli in uscita

Martedì 12 Marzo

 

Ladra di cuori. La confraternita del pugnale nero di J. R. Ward

Ladra di cuori. La confraternita del pugnale nero vol.16

 

 

Sedicesimo capitolo della saga sexy fantasy della Confraternita del Pugnale Nero.
Sola Morte ha abbandonato il suo passato di ladra e, in fuga dalla famiglia di un signore della droga, è lontana da Caldwell. Il suo cuore, però, è rimasto lì, con Assail, l’unico uomo in grado di farle abbassare la guardia. Ma il loro amore non ha futuro: non solo perché lei non sa che Assail è un vampiro, ma anche perché lui non ha intenzione di smettere di procurare armi alla Confraternita. Quando però Assail entra in coma, i suoi cugini la implorano di tornare per dargli una ragione per vivere. E quando un nuovo nemico mortale dei vampiri viene allo scoperto, Sola diventa un bersaglio e un elemento cruciale in una guerra che non le appartiene.

 

 

 

 

 

 

Il cuore e la tenebra di Giuseppe Culicchia

 

 

 

Giulio, trent’anni superati da poco, viene raggiunto dalla notizia della morte del padre. Famoso direttore d’orchestra, si era trasferito anni prima a Berlino, dove era stato nominato direttore della Filarmonica. Ossessionato dall’esecuzione della Nona Sinfonia diretta da Furtwängler nel 1942 per il compleanno di Hitler, aveva costretto l’orchestra a migliaia di prove estenuanti per ripeterla identica. La rivolta dei musicisti e l’accusa di nazismo che ne era seguita avevano troncato la sua carriera. Sullo sfondo di una Berlino in costante mutazione, Giulio intraprende il suo viaggio per raccogliere i pezzi della vita di quel padre scomparso improvvisamente e che aveva visto così poco dopo che aveva lasciato la madre e lui e suo fratello ancora bambini. Tocca a Giulio occuparsi di tutto e, nell’appartamento berlinese, tra gli oggetti, i libri e i file personali, quella che piano piano prende forma davanti ai suoi occhi è una nuova immagine del padre, una nuova storia. Culicchia scrive un romanzo che racconta e riflette su amore, fallimento, ossessione, e sul rapporto tra padri e figli. Sulla nostalgia di ciò che è passato e non tornerà più e di ciò che non è mai accaduto, di ciò che non siamo riusciti a far accadere. E allora come si colmano i vuoti da noi stessi creati? Che cosa significa fallire? Cosa significa per un padre lasciare i figli? E per i figli crescere con un amore spezzato a metà? Può un’ossessione salvarci dal rimorso e dal rimpianto? Può un orrore che è altro da noi salvarci dalla nostra personale tenebra?

 

 

La cena segreta  di Javier Sierra e Claudia Acher Marinelli

 

La cena segreta di [Sierra, Javier]

 

 

Gennaio 1497. L’arrivo di alcune lettere anonime contenenti inquietanti insinuazioni getta la corte di papa Alessandro vi nello scompiglio. A Milano, nel refettorio di Santa Maria delle Grazie, Leonardo da Vinci starebbe ultimando la realizzazione di un’opera dal contenuto blasfemo se non addirittura diabolico. L’affresco dell’Ultima cena, infatti, presenta anomalie a dir poco sconcertanti: sul capo di Cristo e degli apostoli non vi è traccia di aureola; sulla tavola non si vedono il pane e il vino dell’Eucarestia; e come se non bastasse l’artista ha avuto l’ardire di ritrarre se stesso nell’atto di dare le spalle a Gesù. Padre Agostino Leyre, inquisitore domenicano esperto nell’arte di interpretare messaggi cifrati, viene inviato d’urgenza nella città lombarda con il compito di fare chiarezza e di scoprire cosa abbia spinto il maestro toscano a stravolgere il testo biblico e a disattendere le aspettative dei committenti. E se Da Vinci fosse un eretico? Mentre una serie di efferati delitti semina il panico dentro e fuori le mura di Santa Maria delle Grazie, con il procedere delle indagini appare sempre più chiaro che l’Ultima cena nasconde un messaggio capace di sfidare i fondamenti stessi della dottrina cristiana. Con un ritmo che non lascia scampo, La cena segreta trasporta il lettore in una coinvolgente avventura fra arte, mistero, intrighi e investigazione storica. A quindici anni dalla sua prima comparsa, torna il grande romanzo con cui Javier Sierra si è imposto nelle classifiche internazionali dando del filo da torcere persino a Dan Brown. In una nuova edizione ampliata e arricchita da preziose immagini, per riscoprire il fascino di un’epoca e tutto il valore di un’opera che, da oltre cinque secoli, non cessa di incantare e stupire.

 

 

 

I fratelli Michelangelo di Vanni Santoni

 

 

 

 

Antonio Michelangelo è un uomo che ha attraversato il Novecento: dirigente di alcune delle maggiori aziende del paese, artista riconosciuto in più campi, i suoi risultati pubblici sono eguagliati solo dai disastri privati che è riuscito a inanellare. Un giorno, dopo anni di silenzio, i suoi cinque figli, avuti da quattro diverse compagne, ricevono da lui un solenne invito a raggiungerlo a Saltino di Vallombrosa, la località in mezzo ai boschi della Toscana dove si è ritirato. Quattro di loro – Enrico, Louis, Cristiana e Rudra -, ognuno con aspettative diverse, si mettono in viaggio da Tel Aviv, Bali, Londra e Stoccolma per partecipare a questa misteriosa riunione familiare. Santoni ci racconta le vite dei quattro fratelli e li conduce uno dopo l’altro verso l’appuntamento col padre: Enrico, cresciuto nella convinzione di essere figlio di un altro uomo, sta passando un periodo in Israele proprio alla ricerca delle radici del suo presunto padre; Louis si barcamena da anni tra lavoretti in un villaggio turistico di Bali, tentativi imprenditoriali nel subcontinente indiano e traffici illeciti; Cristiana, ossessionata dall’ambizione di emergere nella scena dell’arte contemporanea, si sposta convulsamente tra le capitali europee di tendenza in cerca di una svolta; mentre Rudra, sportivo e biologo, si è trasferito giovanissimo il più lontano possibile dalla sua famiglia disfunzionale, ha sposato un ragazzo svedese e oggi lavora in una scuola materna. Per la prima volta nella storia della famiglia, i fratelli saranno sotto lo stesso tetto: cosa vuole da loro Antonio Michelangelo? È forse in fin di vita? Vuole disporre delle sue ultime volontà? Oppure ha deciso di rivelare ai figli qualcosa di importante, terribile, inconfessabile?

 

 

 

 

 

Le parole di Sara di Maurizio De Giovanni

 

 

 

 

 

Due donne si parlano con gli occhi. Conoscono il linguaggio del corpo e per loro la verità è scritta sulle facce degli altri. Entrambe hanno imparato a non sottovalutare le conseguenze dell’amore. Sara Morozzi l’ha capito molto presto, Teresa Pandolfi troppo tardi. Diverse come il giorno e la notte, sono cresciute insieme: colleghe, amiche, avversarie leali presso una delle più segrete unità dei Servizi. Per amore, Sara ha rinunciato a tutto, abbandonando un marito e un figlio che ha rivisto soltanto sul tavolo di un obitorio. Per non privarsi di nulla, Teresa ha rinunciato all’amore. Trent’anni dopo, Sara prova a uscire dalla solitudine in cui è sprofondata dalla scomparsa del suo compagno, mentre Teresa ha conquistato i vertici dell’unità. Ma questa volta ha commesso un errore: si è fatta ammaliare dagli occhi di Sergio, un giovane e fascinoso ricercatore. Così, quando il ragazzo sparisce senza lasciare traccia, non le resta che chiedere aiuto all’amica di un tempo. E Sara, la donna invisibile, torna sul campo. Insieme a lei ci sono il goffo ispettore Davide Pardo e Viola, ultima compagna del figlio, che da poco l’ha resa nonna, regalandole una nuova speranza.

 

 

 

 

 

 

Giovedì 14 Marzo

 

 

I tempi nuovi di Alessandro Robecchi

I tempi nuovi (Le avventure di Carlo Monterossi Vol. 8) di [Robecchi, Alessandro]

 

 

 

Uno studente modello ucciso con un colpo alla tempia e un uomo svanito nel nulla. Iniziano le indagini e le strade dei rudi e onesti sovrintendenti di polizia Carella e Ghezzi sono ancora una volta destinate a intersecarsi con quelle dei segugi dilettanti Carlo Monterossi e l’amico Oscar Falcone. È ancora Milano, questa volta quella fuori dalla prima cintura, la protagonista del romanzo di Robecchi, una metropoli avvelenata dai tempi nuovi a cui tutti si adeguano.

 

 

 

 

 

 

Mai più sola nel bosco di  Simona Vinci

 

 

 

C’è una fiaba in questo libro, e la fiaba racconta di una bambina e di una creatura misteriosa. La Creatura d’acqua scura che striscia nella soffitta è forse il fantasma di un uomo ucciso durante la Resistenza e il cui corpo è stato occultato nello stagno. La Creatura d’acqua scura somiglia – dal buio nel quale la bambina la incontra – al lupo che attende Cappuccetto Rosso, al ginepro che conserva vita e morte nei suoi rami, al fuso di Rosaspina bella addormentata nel bosco, alla mela avvelenata di Biancaneve. La Creatura d’acqua scura torna, come in una favola nera, ad avvertire, raccontare, raccordare la vita adulta e l’infanzia, le colpe e le assoluzioni, i morti propri e quelli degli altri, gli amici perduti e i luoghi ritrovati. Simona Vinci, raccoglitrice di erbe per l’arrosto, fichi per le conserve e storie per queste pagine, continua a dire della sua paura e della nostra, svelando perché abbiamo tutti vissuto nelle fiabe dei fratelli Grimm e come, qualche volta, torniamo a viverci. Un viaggio dentro e fuori “il gusto della paura” di una scrittrice italiana che, per sua stessa ammissione, talvolta vede ancora l’invisibile.

 

 

 

 

 

Nel fumo di Londra di Margery Allingham

Nel fumo di Londra di [Allingham, Margery]

 

 

 

Una nebbia impenetrabile avvolge le strade di una Londra faticosamente impegnata nella ricostruzione post bellica. Una situazione di caos perfetta per pianificare un violento omicidio. Albert Campion, detective gentiluomo, è sulle tracce di un uomo misterioso che, nelle fotografie in cui è ritratto, sembra assomigliare incredibilmente al marito, morto, di una delle vedove di guerra più in vista della società londinese.
Una donna che peraltro si è appena riavuta faticosamente dal lutto, cominciando una nuova relazione.
Ma la discesa di Campion nei recessi del crimine rivela scenari molto più sinistri di un semplice ricatto.

 

 

 

 

 

Operazione Medusa di  Rusty Bradley, Kevin Maurer

Operazione Medusa di [Bradley, Rusty, Kevin, Maurer]

 

 

 

Nel 2006 i talebani e i loro alleati si preparano a riconquistare la provincia di Kandahar, nel sud del paese. Una vittoria segnerebbe una svolta in grado di ridisegnare i confini del Medioriente. Per fermarli, la coalizione della NATO mette in atto la più grande offensiva della sua storia: l’operazione Medusa. Lo scontro è imminente e l’esodo in massa dei civili preannuncia l’inizio della carneficina. Inviato per supportare l’attacco della coalizione principale, il capitano Bradley osserva le forze NATO venire rapidamente inghiottite dal contrattacco dei talebani. Per contrastare la disfatta, l’unica speranza è conquistare un pezzo di terra in posizione sopraelevata, che consenta efficaci attacchi aerei. Bratley e il suo piccolo distaccamento assaltano la collina, disposti a tutto pur di garantire alle forze della NATO un fondamentale vantaggio tattico. Nel bel mezzo di un pericolosissimo scontro a fuoco, Bradley e i suoi affronteranno un’impresa impossibile…

 

 

 

 

Venerdì 15 Marzo

Il medico che scelse di morire. Intrigo e misteri nell’industria farmaceutica  di Luca Speciani

 

 

Un intreccio narrativo che mescola il thriller con il libro-denuncia. Un medical thriller dove il protagonista è un giovane medico che, insieme a un gruppo di altri coraggiosi professionisti, riesce a disturbare a tal punto gli interessi dell’industria farmaceutica e di quella dolciaria da diventare oggetto di un tentativo di omicidio.

 

 

 

 

 

 

PERSEO: Il Piccolo Boia di Stefano Attiani

PERSEO: Il Piccolo Boia di [Attiani, Stefano]A nove anni ha decapitato una zia e accecato l’altra.
Poi l’ha inghiottito l’inferno.
Dopo quindici anni “Il Maestro” si è ricordato di lui e ne ha fatto uno spietato strumento di morte.

Perseo uccide le donne, le decapita e strappa loro gli occhi, ispirandosi al mito di Perseo e La Medusa.
Tra le sue vittime, una ragazza veneta, Micaela Ramin.
Gloria, sorella maggiore di Micaela, criminologa, sta dando la caccia all’assassino.
Per farlo, da Padova si sposta a Roma, dove nel frattempo è morta una ragazza, Francesca Parise, uccisa con le stesse atroci modalità delle altre vittime del mostro.
Solo Gloria e lo psichiatra Elia Giannelli, suo mentore, sanno dell’esistenza di “Perseo”, nessun altro ne ha mai sentito parlare, nemmeno Vic Guidetti (dirigente dell’Anticrimine) e il brigadiere Scippa (dei carabinieri di Marino), che si stanno occupando del caso Parise.
Vic è convinto che Francesca Parise sia stata uccisa dai membri di una setta satanica e fa quanto in suo potere per impedire a Gloria di proseguire con la sua indagine.
Per catturare il serial killer, Gloria, seguendo un piano messo a punto con lo psichiatra, di cui un tempo è stata l’amante, si fa assumere in un call center: intende fare da esca per l’assassino.
L’unico elemento investigativo che collega due delle ragazze uccise da Perseo (Micaela e Francesca) è la professione: erano entrambe operatrici telefoniche della stessa multinazionale, il Well.com.
Per Gloria, dare la caccia a Perseo sarà un viaggio all’inferno. Potrà contare solo sull’aiuto di “Esmeralda”, una veggente che lavora con lei al call center, e sulla lealtà del brigadiere Scippa, mentre il “divo” Guidetti – che ha scritto un libro di successo sui serial killer con il professor Giannelli – sembra più interessato a lei che alla sua indagine, alla quale non dà nessun credito, salvo ravvedersi quando ormai è troppo tardi.
Gloria scoprirà a sue spese che Perseo, in realtà, è solo l’esecutore materiale dei delitti del mostro: la raffinata e perversa mente criminale, invece, è qualcuno che si fa chiamare “Maestro” e indossa una grottesca maschera a becco da medico della peste, e si diverte a creare serial killer.
Perseo, infatti, non è il suo unico allievo: ce n’è un altro ancora più pericoloso e determinato, una vera e propria macchina da guerra, Kurtz.

367total visits,1visits today

Lascia un commento