Abiti da paura
Libri - segnalazioni e Cover reveal,  Passione scrittura

“Abiti.. da paura” di Samira Solimeno

Questa volta parliamo di un saggio!

Avete mai pensato,durante la visione di un film, che gli abiti possano avere un preciso significato?

La Little Black Dress è lieta di presentare la sua prossima pubblicazione che s’intitola “Abiti.. da paura” di Samira Solimeno. L’uscita del saggio è prevista per il giorno 20 Luglio 2020

 

Gli abiti e gli accessori hanno un ruolo molto importante nelle opere del maestro del brivido Alfred Hitchcock, soprattutto nei personaggi femminili. Il periodo americano del regista comprende i suoi film più noti. Il colore ha permesso infatti di realizzare dei film più interessanti a livello stilistico rispetto alle possibilità date dal bianco e nero.

Dei trenta film del periodo americano, il saggio si concentra su nove titoli tra i più significativi. Di questi nove due sono in bianco e nero e sette a colori, mentre sei si avvalgono della stessa costumista: Edith Head, conosciuta da tutti come The Dress Doctor.

 

Categoria: saggio

Prezzo: 3,99

Formato: ebook

 

Per approfondire la figura di Alfred Hitchcock

Re del thriller, maestro della suspense, genio delle cinepresa, irriverente performer, evocatore dell’inconscio. Quanti termini sono stati spesi per cercare di definire quello che per molti appassionati è il rappresentante supremo della settima arte? Alfred Joseph Hitchcock, nato il 13 agosto 1899 a Leytonstone in Inghilterra, ha avuto il pregio di non trincerarsi mai dietro fumosi intellettualismi, di non voler mai caricare le sue opere di significati oscuri e reconditi, con il pericolo di fare sofismi sull’arte. No, lui si è sempre limitato a girare storie coinvolgenti e incredibili, divertendosi un mondo dietro la sua macchina da presa.

Forse l’aria scanzonata che il maestro ha sempre mostrato in occasione delle sue apparizioni pubbliche scaturisce da una reazione al tipo di educazione ricevuta. Figlio di William ed Emma è cresce con una rigorosa educazione religiosa e frequenta il duro Collegio Cattolico di Saint Ignatius. Gli studi proseguono con l’iscrizione alla scuola di Ingegneria e Navigazione che deve abbandonare per motivi economici, alla morte del padre nel 1914.

da:BiografieOnline

 

Total Page Visits: 163 - Today Page Visits: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *