OurFreeTime Recensione “Ciacco…” di Valerio Tagliaferri

Recensione Ciacco

 

Ciacco. L’ennesima involontaria inchiesta dell’ineffabile Di Tuccio (L’inconsapevole Di Tuccio Vol. 4)

Un’indagine, un uomo curioso e un dolore che inaspettatamente si rivela molto utile

Una morte così banale da diventare sospetta.
Una storia così drammatica da sembrare irreale.
Un personaggio pubblico così famoso da essere quasi invisibile.
Uno sconosciuto così misterioso da essere disperatamente indecifrabile.

Perugia, ancora una volta, torna ed essere la scena di un mistero letale nel quale l’inconsapevole Di Tuccio, come sempre, ci scivola inesorabilmente dentro.

Questa volta, nei meandri dell’antica città etrusca, il curioso esploratore dell’animo umano Corrado Di Tuccio, dovrà confrontarsi con la violenta risacca che esplode quando l’onda del passato si scontra contro quella del presente.

L’opinione di Lella

Un romanzo intrigante. Tanti enigmi da risolvere, tanti personaggi secondari, dettagli, sensazioni … Il protagonista mi è molto simpatico, è un uomo arguto e intelligente ma che rimane dietro le quinte ( quasi sempre), ama informarsi e fantasticare sui fatti di cronaca e talvolta riesce anche a svelare degli enigmi. Non ho però ben capito tutte le parti in cui venivano riportati gli articoli dei quotidiani locali, probabilmente l’intento era quello di contestualizzare gli eventi e di sottolineare questo amore del Di Tuccio verso gli episodi che accadono attorno a lui ma in alcuni casi il nesso con il filone principale non era chiaro, a mio avviso, quindi li avrei ridotti ( ovviamente si tratta di una considerazione puramente soggettiva, da lettrice non da esperta nel settore letterario). Nel complesso un buon testo con la capacità di mantenere alta la tensione e la curiosità fino alla fine. Interessanti anche i dettagli “personali” inseriti che permettono al lettore abituale di scoprire qualcosa di più sul loro beniamino ma allo stesso tempo non vincola il lettore che preferisce non seguire una “collana” ma leggere le avventure in ordine sparso.
SCONSIGLIATO: A chi ama una narrazione lineare e diretta, senza troppi flash back o inserimenti, a chi cerca un giallo cruento ricco di azione, a chi non crede nella possibilità di perdonare
CONSIGLIATO: A chi cerca un racconto innovativo, a chi ama una visione molto ampia e preferisce un certo movimento letterario all’interno della trama, a chi vuole provare a comprendere a risolvere l’enigma
Vi invito quindi alla lettura e, come sempre a condividere la vostra opinione.

Non esitate a contattarmi, lasciando un commento direttamente qui sul sito o sui nostri canali social:

Instagram:ourfreetimeblog

Facebook: Ourfreetime

Oppure scrivi a: ourfreetimeblog@gmail.com

Lella
Total Page Visits: 250 - Today Page Visits: 2

Lascia un commento