OurFreeTime Recensione “James Biancospino e le sette pietre magiche” di Simone Chialchia

James Biancospino

Come reagirebbe un ragazzo del terzo millennio catapultato nel XVI secolo?

Un lungo fantasy in cui tradizioni e valori si rivelano immutabili

La Storia

Agli albori del XVI secolo l’eterna lotta tra il Bene e il Male non si svolge solo con spade e pugnali, ma anche attraverso il dominio di antiche e misteriose pietre magiche: la vittoria arriderà a chi si dimostrerà più abile nel controllarne l’arcano potere. James Biancospino, un timido ragazzo del terzo millennio, si trova suo malgrado coinvolto nella guerra senza esclusione di colpi tra la Confraternita della Luce e la terrificante setta degli Oscuri. Attraverso viaggi avventurosi e mirabolanti battaglie, James scopre un po’ alla volta il valore di parole come onore, dovere, coraggio, sacrificio, amicizia e amore, che doneranno un nuovo senso alla sua vita.

 

L’opinione di Lella

Un Fantasy in chiave moderna dove l’elemento di congiunzione tra due mondi, apparentemente molto differenti tra loro, è una pietra.

Il passaggio è preannunciato da delle visioni, dei sogni a cui il protagonista, James, non presta molta attenzione.

I personaggi sono ben delineati e alcuni, seppur con ruoli minori, hanno attratto in modo particolare il mio interesse.

Un esempio tra tutti è Elvezio, figlio di Orazio, che instaura un rapporto ambivalente con James: prima lo salva da una situazione apparentemente disperata, poi contribuisce al suo addestramento e lo accompagna a Venezia, inizia a fidarsi di lui per poi ripartire lasciando il giovane protagonista al suo “destino”.

Un amico con un ruolo importante perché è grazie a lui che tutta l’avventura può effettivamente avere inizio.

Oltre al racconto in sé sono rimasta piacevolmente colpita anche dallo stile, ricco di espressioni poco utilizzate ( per esempio il “naso camuso”) o evocative, quasi poetiche ( come “le ferite piangono”). Altro aspetto di rilievo è il racconto in terza persona, poco frequente nei romanzi degli autori emergenti.

Una lettura interessante e apprezzabile.

SCONSIGLIATO: A chi cerca un fantasy in stile fiabesco con animali fantastici e ambientazioni surreali, a chi vuole una narrazione rapida e un’avventura autoconclusiva

CONSIGLIATO: A chi ama i racconti permeati di valori, di coraggio e di magia, a chi ama le saghe e le lunghe narrazioni, a chi è alla ricerca del valore del gruppo e dell’enigma da svelare

 

 

 

Vi invito quindi alla lettura e, come sempre a condividere la vostra opinione.

Non esitate a contattarmi, lasciando un commento direttamente qui sul sito o sui nostri canali social:

Oppure scrivi a: ourfreetimeblog@gmail.com

Link per l’acquisto

Total Page Visits: 958 - Today Page Visits: 2

Lascia un commento