Recensione di La promessa del drago, secondo volume della saga fabtasy i guerrieri del sole di Barbara Repetto

Recensione “La promessa del drago” di Barbara Repetto

Oggi per voi la mia opinione sul secondo libro di “Il ciclo dei guerrieri del sole”

Ritroviamo Cederik e Nemo qualche anno dopo …

Dopo “Il risveglio del Lupo” Barbara Repetto di propone “La promessa del drago” e dopo la lettura, come d’abitudine , vi racconto le mie impressioni.

 

LA MIA OPINIONE

Leggendo ho ritrovato con piacere i personaggi che avevo imparato a conoscere e ad apprezzare nel volume precedente : “Il risveglio del Lupo”. In questa nuova avventura Cederik non è più un bambino, è diventato un giovane uomo e ha imparato tanto, non solo l’utilizzo delle armi o i fondamenti della sopravvivenza ma anche il senso di amicizia e lealtà, di rispetto, onore e impegno. Nemo ha fatto un buon lavoro con il suo allievo e lo ha reso capace di scegliere in modo autonomo e consapevole. Così quando arriverà il momento del cambiamento, il giovane saprà cosa fare, seppure con mille dubbi e timori. Inizia così questa nuova avventura … Apprezzo lo stile dell’autrice, la capacità di descrivere un mondo magico ma non idealizzato, riccco di imprevisti di ostacoli e allo stesso tempo di grande umanità. In questo libro oltre alla lealtà , l’amicizia,l’onore e il coraggio , già presenti nel precedente, troviamo anche l’amore e il desiderio di rivalsa.La narrazione è chiara e piacevole, si alternano momenti di tensione ad altri di una bellezza quasi poetica. Dubbi e tensione ci accompagnano mentre sembra di percorrere i sentieri con i personaggi e il dubbio di cosa accadrà alla fine del viaggio permane … fino alla fine. Qualche refuso che passa in secondo piano se presi dalla storia

CONSIGLIATO: A chi ama i fantasy d’azione, a chi riesce a scorgere l’umanità e le virtù oltre alle corazze e alle apparenze, a chi ama stare con il fiato sospeso, a chi crede nei legami indissolubili e profondi

SCONSIGLIATO: A chi vuole un fantasy stile favole con fate elfi e folletti, a chi vuole sempre sapere come andrà a finire, a chi non tollera gli errori e vorrebbe solo eroi perfetti.

 

Total Page Visits: 447 - Today Page Visits: 2

Lascia un commento