Inferno

Inferno di Francesco Abate

Oggi vorrei parlarvi di poesia, o meglio di una raccolta di poesie “Inferno” di Francesco Abate.

Esprimere emozioni in versi non è da tutti e Francesco ha un modo diretto, spigoloso, affascinante di rappresentare la vita attraverso lo scorrere delle parole.

Particolare e unico il suo stile, in linea con l’originalità della cover scelta.

La raccolta di poesie di Francesco Abate, “Inferno”


“Inferno” è la nuova raccolta di poesie dello scrittore e poeta Francesco Abate, che ti prende l’anima, il cuore, le
budella e te le contorce.
Sia per gli argomenti e le vicende che accadono ogni giorno nel mondo, che per la cruda verità che queste parole
raccontano.
Una lettura essenziale, per aprire gli occhi su quanto sangue viene versato e accusare tutti i persecutori, di guerre
ma anche di singoli avvenimenti personali.

Cos’è “Inferno”


Nella raccolta di poesie “Inferno”, il poeta e scrittore Francesco Abate parla dei veri dannati sulla Terra.
Cioè di quelle persone la cui vita è stata resa un supplizio, che non possono trovare definizione migliore
dell’Inferno.
Infernale è la vita del palestinese ridotto alla fame e bombardato a casa sua da un popolo invasore.
Lo è altrettanto quella dell’italiano perseguitato per il proprio orientamento sessuale.
Qui la poesia è uno sfogo, equivale all’urlo di rabbia e al pianto disperato che scoppiano nel cuore della notte.
Quando si è immersi nel silenzio e in intima comunicazione con la propria coscienza.
Quando l’anima è libera di esprimersi, esplode e lancia parti di sé fuori dal corpo, creando appunto la poesia.

“SORRISO E GHIGNO
Sorrideva quando ti chiamava “fratello”
e sorrideva quando gli chiedevi aiuto.
E’ facile mutare il sorriso in ghigno,
più difficile è riconoscerli entrambi:
tu non ci riuscisti
e gli sorridevi mentre ti lasciava morire.”

Il poeta Francesco Abate

Biografia dell’autore Francesco Abate
Francesco Abate (1984) è nato e vive a Salerno. Pubblica regolarmente poesie sul blog Spillwords.
Con la poesia Dietro Quella Porta è stato finalista al Premio Città di Battipaglia 2019.
Ha pubblicato i romanzi Matrimonio e Piacere nel 2009, Il Prezzo della Vita nel 2015 e I Protettori di Libri nel 2019
Il suo racconto La Fuga è stato pubblicato all’interno dell’antologia Ekatomère. Racconti tra Decameron e Pandemia
(2020).
La raccolta di poesie Inferno di Francesco Abate è edita da Edizioni Ensemble per la collana poesie, 90 le
pagine.

Ringrazio Sara Bontempi per la richiesta e il materiale fornito

Total Page Visits: 667 - Today Page Visits: 1
Articolo creato 728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto