Recensione Love and Revenge
Passione scrittura,  recensioni

Recensione “Love and Revenge” di Silvia Mero

Amore, amicizia, lealtà e … un fantasma del passato che torna per vendicarsi.

Tutto questo in “Love and Revenge” di Silvia Mero

Dopo aver letto il romanzo desidero condividere con voi, come d’abitudine,

La mia opinione
Il testo scorre bene e i personaggi sono descritti in modo dettagliato e preciso sia dal punto di vista fisico che psicologico. Un mix interessante, intrighi, paura, psicologia e sentimenti. Inutile negare che Evan mi ha conquistata sin dal principio, un uomo dai solidi principi, attento, protettivo ma sensibile e dotato di un autocontrollo invidiabile in alcune situazioni. La dolce Katy poi è semplicemente meravigliosa, sembra un fiore delicato ma in realtà è forte e determinata, anche sa a volte troppo votata al sacrificio.
Con il susseguirsi degli eventi alcuni indizi risultano evidenti ma resta quel velo di mistero che non guasta.
Un buon testo, tra i migliori letti nell’ultimo periodo.
CONSIGLIATO: A chi cerca un po’ di “movimento”, a chi ama personaggio forti e positivi, a chi crede nella giustizia e nella capacità di risolvere situazioni complicate, a chi tifa per l’anima gemella
SCONSIGLIATO: A chi cerca un testo dall’alta connotazione introspettiva ( stile silenzio degli innocenti), a chi vuole una classica indagine alla Commissario Montalbano, a chi è facilmente impressionabile

Dopo quasi due mesi, ancora non riesco a credere di essere tornata a casa,

la stessa casa che a vent’anni ho abbandonato.

Avevo bisogno di cambiare aria, dopo il divorzio dei miei,

la partenza di mio padre e il suo rifiuto, non avevo più ragione di restare.

Era arrivato il momento di seguire il sogno che, se lui mi avesse voluta, avrei messo da parte.

Fin da piccola, mentre lui e mio fratello giocavano a fare i poliziotti,

mi dilettavo in cucina, con il desiderio di diventare uno chef,

quindi partire per Parigi e frequentare la prestigiosa scuola culinaria “Le Cordon Bleu”

fu soltanto il compimento di qualcosa che, nel mio cuore, era da sempre presente.

Riuscii a mantenermi facendo la cameriera in alcuni ristoranti, conobbi molta gente,

anche personaggi famosi e poi incrociai qualcuno che,

se all’inizio mi faceva toccare il cielo con un dito,

da qualche tempo mi tiene compagnia
all’inferno.

Total Page Visits: 203 - Today Page Visits: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *