Una nuova recensione seguendo il metodo CEA ( curiosità, emozioni e autodisciplina)

Oggi vorrei parlarvi di un testo molto particolare “The time Song”

“Ogni giorno, da mesi, è la stessa cosa.

Avverto un’onda di calore intenso salire dallo stomaco alla testa e mi butto esattamente al centro del palco,

a malapena cosciente dell’oceano di teste, di facce.

Sento, oltre il rumore di fondo, quello che fanno i miei compagni.

E poi il mio corpo comincia a muoversi, e la voce a fare la sua parte, senza che io spinga in alcun modo in una direzione o nell’altra.

Eddie dice che è una specie di trance, la mia, uguale a quella che viene indotta nel pubblico.

Di fatto, ho la sensazione che nulla mi appartenga, e di non appartenere a nessuno.

È sorprendente, meraviglioso.

Non sono consapevole di quello che succede.

Come ho detto, ignoro il dolore.”

 

E ora la mia opinione sul libro.

 

Curiosità

Il testo presenta molti elementi innovativi, diversi flash back e veri e propri viaggi nel tempo e nello spazio. Per gran parte della narrazione il lettore si pone domande, si interroga su cosa potrebbe accadere nelle pagine successive come in una continua “tensione”. Tutto è possibile e nulla è prevedibile.

 

Emozioni

Difficile identificare l’emozione predominante. Il testo è lungo, i personaggi molteplici e sfaccettati, le scene varie, le sensazioni mutevoli. Amicizia, amore, orgoglio, paura e desideri si mischiano amabilmente in un turbinio continuo.

Il mio personaggio preferito è indubbiamente Eddie, controverso, talentuoso, sensibile a suo modo, intrigante, padrone di se eppur fragile, folle ma attento, in cerca di un suo equilibrio. A tratti inserirei tra le sensazioni e le emozioni anche la confusione, nel mix continuo di epoche, mondi e volti che in modo più o meno indiretto si intersecano.

 

Autodisciplina

Per essendo un testo interessante e decisamente originale, in alcuni punti mostrava della lacune, dei rallentamenti nella narrazione, dei dettagli non intuitivi e degli intrecci di logiche complesse. Tutto ciò unito alla lunghezza del libro ( quasi 400 pagine) ha fatto si che la lettura procedesse lentamente, per un totale di quasi 14 ore suddivise in 21 giorni.

 

SCONSIGLIATO: A chi cerca il classico romance in cui si parla anche di musica, a chi cerca scene piccanti o palesemente forti, a chi ama una narrazione lineare e cronologicamente organizzata

CONSIGLIATO: A chi cerca un libro diverso dal solito, a chi ama assaporare ogni pagina, a chi crede che tutto possa accadere, a chi ha fiducia nei sogni, nella musica e nei sentimenti.

Total Page Visits: 1722 - Today Page Visits: 1

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.